LA FERROVIA PISA - TIRRENIA - LIVORNO

La stazione terminale di PISA

La stazione terminale di Pisa ubicata in Via Silvio Pellico ed essa adiacente a quella che fu la stazione della tramvia preesistente fra Pisa e Marina.

Venne inaugurata il 21 settembre 1932 insieme alla tratta fino a Marina. Essa era concepita come stazione di testa con due binari tronchi destinati al servizio passeggeri. Attraverso un varco aperto nelle mura, venne realizzato un interscambio con l'area del vecchio capolinea della tramvia per Marina e di quella per Pontedera, ove era il deposito rotabili. Nel fabbricato di stazione aveva anche sede la dirigenza unica della linea.

il fascio binari della stazione sub notevoli danni durante la seconda guerra mondiale ed in particolare durante il bombardamento americano del 31 agosto 1943 che distrusse i binari, alcuni rotabili in sosta e l'adiacente stazione tramviaria, lasciando invece miracolosamente in piedi il fabbricato della stazione.

Ricostruita la linea nel dopoguerra, la stazione ha continuato ad esistere fino alla chiusura della linea nel 1960. Fino al novembre 1962 in essa restarono relegati alcuni rotabili. A met degli anni settanta, i binari vennero sepolti dall'asfalto e su di essi venne realizzato il capolinea degli autobus.

In tempi recenti gli autobus sono stati spostati nell'area dell'ex stazione tramviaria, mentre l'area del fascio binari ferroviario stato trasformato in corsia ciclabile e pedonale.

Situazione del sito

Ubicazione (freccia verde)

Il fabbricato viaggiatori ancora esistente in Via Silvio Pellico a Pisa ed utilizzato come ufficio di autoservizi.

La stazione era ubicata a 4 metri s.l.m. di altitudine.

La distanza ferroviaria fino a Livorno Accademia Navale era di 32+645 km.

Sulla sinistra della stazione ancora esistente un fabbricato deposito, oggi sede di uffici della Provincia di Pisa, e alcuni fabbricati delle officine


Visualizzazione ingrandita della mappa

Le immagini

La facciata della stazione terminale di Pisa

L'interno della stazione come appare oggi: ancora presenti le finestrelle della biglietteria

L'area interna della stazione ove erano presenti i due binari tronchi per il servizio viaggiatori: oggi l'area asfaltata e trasformata in pista ciclabile

La stazione all'epoca della ferrovia (immagine tratta da www.facebook.com/ilpopolopisano )

Il varco fra le mura creato per consentire il collegamento dei binari della stazione con il deposito rotabili e le officine, ubicate nel piazzale adiacente ove aveva sede anche la stazione tramviaria.

Pagina principale

Per informazioni, segnalazioni e contatti: info@lestradeferrate.it

Pagina successiva