Le stazioni

HOME PAGE

Stazione di VILLACIDRO (CA)

Ferrovia Isili - Villamar - Villacidro

Storia e descrizione del sito

La stazione di Villacidro originariamente era stata edificata a breve distanza a est dell’abitato. L’edificio viaggiatori esiste tuttora, unitamente al deposito merci affiancato sul lato nord ed entrambi si presentano in ottime condizioni, essendo stati restaurati e ripristinati nelle forme originarie. La stazione al giorno d’oggi Ŕ probabilmente destinata a sede degli uffici delle FdS per il servizio di trasporto passeggeri sulle autolinee. A breve distanza della stazione, in direzione sud, Ŕ l’area dove era posta la rimessa locomotive con la vicina cantoniera (ambedue ancora esistenti), utilizzata per il parcheggio degli autobus ARST-FdS. Parte dell’ex tracciato ferroviario Ŕ ricalcato dall’attuale Via Stazione.

Dati tecnici

  • Situazione del sito: rimane il fabbricato viaggiatori, ora sede delle FdS, assieme al magazzino merci, alla rimessa locomotive ed a un altro edificio probabilmente adibito originariamente ad alloggio per il personale ferroviario in stazione

  • Centri abitati serviti: Villacidro
  • Altitudine:  metri 217 s.l.m

  • Distanza da Isili: km 70

  • Numero binari in stazione: 2 per il servizio viaggiatori, pi¨ 1 tronchino del magazzino merci, 1 tronchino della rimessa locomotive e 1 tronchino della piattaforma girevole

  • Trasporti pubblici per i centri abitati: autolinee FdS per tutte le principali localitÓ dell’area

  • Notizie su Villacidro - Sorto durante la dominazione romana in Sardegna, Villacidro fece parte nel Medioevo (XI secolo) della curatoria di Gippi, nel Giudicato di Cagliari. Divenuto nel 1420 feudo di Giovanni Civiller per investitura della sovranitÓ aragonese, divenne dominio successivamente dei Besora (1427), di Giacomo Alagon (1497), dei Gerp (1518) e dei Brondo, per i quali nel 1594 fu eretto a marchesato. Dal 1731 appartenne ai Bon Crespi, Marchesi di Valdaura, che lo mantennero fino al 1839. Monumento interessante Ŕ la chiesa parrocchiale del XVI secolo, edificata originariamente in stile gotico-aragonese ma successivamente alquanto rimaneggiata. Dell’antica architettura mantiene alcune strutture, tra cui la volta costolonata del presbiterio e lo slanciato campanile con tradizionale cupolino.

Le immagini

Foto d’epoca della stazione FCS di Villacidro con un convoglio in sosta trainato da una locomotiva Winterthur ex SFSS. Questa immagine Ŕ da ritenere posteriore al 1921, anno in cui le FCS incorporarono le SFSS con il relativo parco vetture (archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

La facciata sul piazzale interno del fabbricato viaggiatori della stazione di Villacidro, oggi edificio delle FdS

La stazione di Villacidro con lo scalo merci ed il fabbricato viaggiatori

Ancora la stazione di Villacidro con il fabbricato viaggiatori e lo scalo merci visti dal lato opposto della strada che ricalca l’ex tracciato ferroviario

Il fabbricato viaggiatori della stazione di Villacidro vista dal lato sud

L’ingresso all’area della rimessa locomotive, oggi convertita in zona di sosta per gli autobus FdS

Primo piano della rimessa locomotive di Villacidro

Planimetria dell'impianto (per gentile concessione del sig. Salvatore Di Martino)

Pagina precedente

 

Pagina successiva

Per informazioni e contatti: info@lestradeferrate.it