Le stazioni

HOME PAGE

Stazione di USSARAMANNA - TURRI (CA)

Ferrovia Isili - Villamar - Villacidro

Storia e descrizione del sito

La stazione di Ussaramanna e Turri era stata edificata in aperta campagna, all’uscita nord di Ussaramanna e presso il lato ovest della strada diretta verso Gonnosn˛. L’edificio passeggeri Ŕ tuttora esistente, assieme al magazzino merci affiancato sul lato sud, anche se si presenta inaccessibile ed in cattive condizioni di conservazione. Accanto alla stazione sono presenti altri piccoli fabbricati annessi (tra cui probabilmente le ritirate), ormai quasi completamente diroccati e irriconoscibili, oltre alla parziale realizzazione di abusi edilizi ora fortunatamente fermati prima di ulteriori danni.

Dati tecnici

  • Situazione del sito: rimangono il fabbricato viaggiatori con il magazzino merci (in cattive condizioni), oltre ai ruderi di altri edifici sussidiari ed a parte del tracciato ferroviario verso Baradili

  • Centri abitati serviti: Ussaramanna, Turri

  • Altitudine: 159 metri s.l.m

  • Distanza da Villamar: km 11

  • Distanza da Ales: km 16

  • Numero binari in stazione: 2 per il servizio viaggiatori, pi¨ il tronchino del magazzino merci

  • Notizie su Ussaramanna - Il borgo, di origine romana, fece parte dal XI secolo della curatoria di Marmilla, nel Giudicato di Oristano, quindi, dal 1410, fu compreso nel Marchesato di Oristano. Confiscato nel 1477 a Leonardo Alagon, fu ceduto nel 1485 ai Carroz, Conti di Quirra, dai quali pass˛ ai Centelles che lo mantennero fino al 1839. Dal 1928 al 1946 rimase frazione del Comune di Lunamatrona.
    Tra i monumenti vanno citati la chiesa parrocchiale, di architettura tipica della zona, ed il bel nuraghe edificato in aperta campagna.
    Notizie su Turri - Condivise le medesime vicende storiche di Ussaramanna. Nel 1928 fu aggregato al Comune di Tuili del quale fece parte fino al 1946, quando ottenne l’autonomia amministrativa.
    Da visitare la chiesa parrocchiale, interessante costruzione di epoca tardo gotica in forme aragonesi con la semplice facciata (sormontata da campanile a vela con doppia cella campanaria) che conserva l’artistico portale.

Le immagini

Primo piano del fabbricato viaggiatori visto dal piazzale esterno

La stazione di Ussaramanna/Turri vista dal piazzale interno con i binari in primo piano, in una foto d’epoca (per gentile concessione della Direzione FdS di Sassari)

La stazione di Ussaramanna-Turri con il magazzino merci (in primo piano) ed il fabbricato viaggiatori visti dal piazzale interno

Il team di ingegneri, tra cui il Sig. Stefano Tuveri, che ha compiuto l’escursione in bicicletta lungo l’ex ferrovia per lo studio del suo recupero a fini turistici

Planimetria dell'impianto (per gentile concessione del sig. Salvatore Di Martino)

Pagina precedente

 

Pagina successiva

Per informazioni e contatti: info@lestradeferrate.it