Le linee

HOME PAGE

Tra SASSARI e OLMEDO  

Ferrovia Sassari - Alghero

Storia e descrizione del sito

Lasciata l’area ferroviaria di Sassari, la linea a scartamento ridotto continua il suo percorso con andamento parallelo a quello delle FS verso il sottopassaggio sulla Strada Statale 131 “Carlo Felice” toccando la fermata di Sassari Santa Maria. Poi a MolafÓ la ferrovia supera un passaggio a livello e continua verso sud-ovest compiendo numerosi tratti in curva lungo un territorio praticamente disabitato. Si arriva a toccare la stazione di San Giorgio e successivamente, dopo una serie di altre curve, il tracciato raggiunge la fermata di Arcone, indicata da un semplice cartello senza fabbricato alcuno.

Le immagini

Fermata di Santa Maria: veduta dell’ingresso

Immagine d’epoca della fermata di Santa Maria a Sassari dove compare sulla destra un convoglio guidato da una locomotiva Winterthur di cui fanno parte anche due vetture passeggeri (probabilmente Miani & Silvestri) e un carro bagagli, forse del tipo Castellammare. Il convoglio Ŕ sul binario in uscita dalla vecchia rimessa locomotive delle SFSS di Sassari (con annesso fabbricato, nello stile di quella di Ozieri), di cui ai nostri giorni non rimane purtroppo pi¨ nulla. A sinistra si scorge un’automotrice diesel ADm sul binario per Alghero; questa foto Ŕ stata ripresa a bordo delle nuove automotrici che hanno compiuto il viaggio inaugurale sulla Sassari - Alghero (archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Il fabbricato della fermata di Santa Maria, come si presentava alcuni decenni fa (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Il fabbricato della fermata di Santa Maria (a sinistra) e l’edificio degli alloggi del personale ferroviario, attiguo alla rimessa locomotive (a destra) (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Il passaggio a livello nei pressi della fermata di Santa Maria, con i binari in direzione di Alghero; a sinistra della foto si intravedono un’ala del fabbricato della fermata, gli alloggi e la rimessa locomotive (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Il rudere della rimessa locomotive presso la fermata di Santa Maria, ripreso dal lato degli ingressi con i binari ancora presenti (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Primo piano dell’edificio degli alloggi del personale ferroviario e della rimessa locomotive nella fermata di Santa Maria (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Le campanelle segnaletiche della fermata di Santa Maria

La fermata di Santa Maria nel 2013

Pensilina della fermata di Santa Maria nel 2013

ADm in arrivo nella fermata di Santa Maria nel 2013

La fermata di Santa Maria nel 2013

La ex rimessa della fermata di Santa Maria nel 2013

La fermata di Santa Maria nel 2013: il binario lato Alghero

La fermata di Santa Maria nel 2013

La fermata di Santa Maria nel 2013

Questo muro in parte crollato Ŕ quanto rimane della rimessa locomotive nella fermata di Santa Maria come si presenta nel 2015

Il rudere dell’edificio adibito ad alloggio per il personale addetto al ricovero e manutenzione delle locomotive, attiguo alla rimessa nella fermata di Santa Maria

L’ex fabbricato viaggiatori della fermata di Santa Maria, edificato nella tipica architettura SFSS di fine XIX secolo

La piattaforma girevole presso la rimessa locomotive della fermata di Santa Maria, a malapena visibile sotto lo strato di ghiaia con cui Ŕ stata ricoperta

Lo chÔssis di una carrozza viaggiatori Bauchiero SFSS, accantonata nella fermata di Santa Maria assieme ad altro materiale rotabile in pessime condizioni

Materiale ferroviario in abbandono nella fermata di Santa Maria

Il casello 1 e la garitta presso il passaggio a livello al km 0+700 in uscita dalla fermata di Santa Maria verso MolafÓ

Il casello 1 e la garitta presso il passaggio a livello al km 0+700 in uscita dalla fermata di Santa Maria verso MolafÓ

Primo piano della garitta presso il casello 1

La stessa garitta dell’immagine precedente, vista dal lato opposto

La nuova fermata di Santa Maria, vista dal piazzale esterno

La stazione FS di Caniga vista dal treno in movimento

Il casello 2 al km 2+674, posto sul tratto tra le fermate di Santa Maria e di MolafÓ

Il casello 2 ed il binario proveniente da Sassari

Il fabbricato viaggiatori della fermata di MolafÓ, con la targa recante la dicitura MOLAF└ e l’indicazione della progressiva chilometrica 5+398 dalla stazione di Sassari

La chiesa campestre di San Giorgio Oleastreto, edificata nel XII secolo in stile romanico nel territorio comunale di Usini (SS), da cui probabilmente prende nome la fermata di San Giorgio

Il fabbricato viaggiatori della vecchia fermata di San Giorgio, sull’originario percorso ferroviario poi soppresso

Dettaglio della facciata del f. v. della vecchia fermata di San Giorgio, con la targa in cui compare la scritta SAN GIORGIO e la progressiva chilometrica 10+900 del percorso soppresso

La facciata del f. v. di San Giorgio vecchia, ripresa da un’altra angolazione; si nota il supporto dell’illuminazione esterna adottata dalle SFS

Il percorso ferroviario soppresso in uscita dalla fermata di San Giorgio vecchia verso Alghero, completamente celato dalla intricata vegetazione; sullo sfondo, a destra dell’immagine, si vede il viadotto a pilastri del nuovo tracciato ferroviario

Il marciapiede della fermata di San Giorgio vecchia, davanti al quale passavano i binari il cui sedime giace sepolto dalla vegetazione

Il viadotto ferroviario presso la fermata di San Giorgio vecchia (sopra il quale passa l’attuale percorso dei treni provenienti da Sassari), con il sottostante vecchio percorso soppresso trasformato in comodo sentiero di campagna

Le ritirate della fermata di San Giorgio vecchia, in evidente stato di completo abbandono

Il Sig. Luigi Mastino del personale conducente sulle linee delle SFS-FdS, che ha molto gentilmente indicato all’autore delle presenti righe l’ubicazione della vecchia fermata di San Giorgio accompagnandolo sul sito; sullo sfondo il f. v. della medesima

Ancora il sedime del vecchio tracciato ferroviario soppresso, con il sovrastante viadotto della linea SS - Alghero

Il tracciato soppresso e la vecchia fermata di San Giorgio

La nuova fermata di San Giorgio, edificata tra la vecchia e MolafÓ, con i binari provenienti da Sassari; sulla sinistra si nota l’originario percorso ferroviario soppresso

La nuova fermata di San Giorgio ed il portale semaforico sul tratto dei binari in ingresso da Sassari

L’altro portale semaforico nella nuova fermata di San Giorgio sui binari in uscita per Alghero

Primo piano del f. v. della nuova fermata di San Giorgio

Le campanelle segnaletiche della nuova fermata di San Giorgio

Il comando degli scambi nella nuova fermata di San Giorgio

L’interno del comando degli scambi, in cui si notano la planimetria dei binari nella fermata e le catene per l’azionamento dei comandi

I binari in uscita dalla nuova fermata di San Giorgio verso Alghero e, sulla destra, il percorso ferroviario dismesso

Automotrice diesel ADe Breda in transito presso la nuova fermata di San Giorgio

Mappa Google Earth, in cui sono contrassegnate la posizione della vecchia stazione di San Giorgio (punto rosso) e della nuova (punto verde)

Altra immagine topografica Google Earth in cui sono evidenziate le posizioni della vecchia stazione di San Giorgio (punto rosso), della nuova stazione (punto verde) ed il tracciato ferroviario dismesso (in viola)

Planimetria Google Earth della nuova stazione di San Giorgio

Planimetria originale della fermata di Santa Maria  (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Planimetria originale della fermata di MolafÓ  (Archivio Salvatore Fiori - per gentile concessione)

Planimetria della fermata di San Giorgio

Planimetria della fermata di Arcone

Pagina precedente

 

Pagina successiva

Per informazioni e contatti: info@lestradeferrate.it