I percorsi

HOME PAGE

L'originario percorso della Napoli-Portici
dalla stazione di NAPOLI AL CARMINE al Ponte dei Francesi
 

Storia e descrizione del sito

Il percorso originario della Napoli - Portici differisce da quello attuale solo nel primo tratto, dalla stazione terminale di Napoli al Carmine fino all'imbocco del Ponte dei Francesi. Di tale originario percorso oggi restano pochissime tracce.

La linea, uscita dalla stazione di Napoli al Carmine, proseguiva in linea retta, seguendo l'attuale Via Nicola Capasso. Attraversato l'attuale Corso Lucci, la linea seguiva l'attuale Via Privata Antonio Pacinotti. Seguiva l'attraversamento di Via Brin ove ancora oggi presente una vecchia casa cantoniera restaurata e privata, indicata come tale da una fonte al momento non ancora verificata. Oltre tale attraversamento, la linea proseguiva fino ad attraversare Via Emanuele Gianturco, lambendo poi le officine dei Granili. Proseguiva poi in linea retta fino a raggiungere il cosiddetto "Ponte dei Francesi": in questo punto la linea seguiva la nuova linea attivata dalla stazione di Napoli Centrale il 30 gennaio 1921.

Le immagini


Il percorso della originaria ferrovia Napoli - Portici: visualizza Napoli-Portici in una mappa di dimensioni maggiori

Il punto in cui la linea attraversava Corso Arnaldo Lucci: di fronte la Via privata Antonio Pacinotti che stata creata sul percorso della ferrovia

L'attraversamento di Via Benedetto Brin come si presenta oggi: la palazzina rossa potrebbe essere una vecchia casa cantoniera

L'area fra Via Brin e Via Gianturco: restano ancora tracce del binario, utilizzato in seguito come raccordo merci

Le tracce del binario nel punto in cui attraversa Via Gianturco: venne utilizzato in seguito come raccordo merci

Stradina sul percorso del vecchio binario nei pressi delle officine dei Granili

Il punto in cui la linea si congiungeva alla nuova

Ancora un'immagine del punto in cui la linea vecchia si congiungeva con la nuova

Il Ponte dei Francesi

Ancora il "Ponte dei Francesi" con le due arcate

Pagina precedente

 

Pagina successiva

Per informazioni e contatti: info@lestradeferrate.it