I raccordi

HOME PAGE

Il raccordo per CASTELLAMMARE MARITTIMA (Na)

Ferrovia Torre Annunziata Centrale - Castellammare - Gragnano

Storia e descrizione del sito

Sebbene mai ufficialmente soppresso, il raccordo che collega Castellammare di Stabia a Castellammare Marittima attualmente utilizzato in maniera sporadica.

Finito di costruire nel 1886, il raccordo ha inizio in piena linea, poco prima di entrare nel fascio binari della stazione di Castellammare di Stabia. Fin quando la gestione dei convogli merci stata della stazione di Castellammare di Stabia, per raggiungere il raccordo era necessaria un'inversione del convoglio in piena linea. Da alcuni anni, con la chiusura dello scalo merci stabiese, la gestione dei convogli merci affidata a Torre Annunziata Centrale e pertanto i convogli giungono direttamente da tale stazione.

Il raccordo vide anche il passaggio di convogli passeggeri: negli anni '30 un'ALb64 portava i passeggeri provenienti da Napoli e Torre Annunziata fin sul lungomare di Castellammare, all'altezza della villa comunale. Il servizio poi cessato negli anni successivi.

Il raccordo, che una volta serviva anche l'area portuale per il trasporto del sale che veniva impacchettato in zona, attualmente utilizzato solo nelle prime ore mattutine di uno o due giorni a settimana con un convoglio di tre o quattro carri trasportanti lamiere per i cantieri navali e spinti da un locomotore diesel D214. Una volta giunto alle porte dei cantieri navali, il convoglio viene preso in carico da un locomotore diesel degli stessi cantieri navali, mentre la D214 torna indietro. Poich il raccordo corre sul lungomare, il suo percorso non esente da ostacoli per cui occorre qualche ora per completare il percorso.

Dati tecnici

  • Situazione del sito: raccordo in uso sporadico
  • Lunghezza del raccordo: 3+078 km
  • Numero binari: uno
  • Trazione: diesel

Le immagini

Planimetria del raccordo (in rosso)

Nel marzo del 1934 viene inaugurato un servizio ferroviario che raggiunge la villa comunale di Castellammare tramite il raccordo con Castellammare Marittima: per il servizio vengono utilizzate le ALb64 della Fiat ( Foto Troncone - archivio Francesco Capezza - per gentile concessione)

Ancora una foto dell'inaugurazione del servizio viaggiatori nel 1934 ( Foto Troncone - archivio Francesco Capezza - per gentile concessione)

Foto del convoglio viaggiatori sul lungomare (archivio Francesco Capezza - per gentile concessione)

Il punto in cui ha origine il raccordo con un'ALn668 in transito

Il binario del raccordo appena lasciata la linea per Castellammare

Le traversine in legno del raccordo nel punto iniziale sono state sostituite l'ultima volta nel 1977 come dimostra questo particolare

L'attraversamento di Corso De Gasperi che porta il raccordo sul lungomare

Appena giunto sul lungomare, il raccordo passa su un ponticello: le condizioni dell'armamento nel 2004 erano gi precarie

Il raccordo sul lungomare

Il raccordo nei pressi della cassa armonica nella villa comunale

Il raccordo nei pressi del porto

Il raccordo nei pressi del cancello dei cantieri navali: qui avviene la "cessione" dei carri merci al locomotore interno dei cantieri navali

Il treno merci con le lamiere in manovra nei cantieri navali

Resti dei binari nei cantieri navali

Ancora il treno merci con le lamiere nei cantieri navali

Pagina precedente

 

Pagina successiva

Per informazioni e contatti: info@lestradeferrate.it