LA FERROVIA PISA - TIRRENIA - LIVORNO

La linea a MARINA DI PISA

Uscita dalla stazione di Bocca d'Arno, la linea compiva una grossa curva verso Sud allineandosi con il litorale. All'incrocio con l'attuale Via Francesco Barbolani, era presente una piccola fermata a richiesta che serviva per gli operai dello stabilimento industriale della CMASA, poi Fiat.

Poco oltre, al km 11+604, era la fermata a richiesta di Piazza delle Baleari, ad uso prevalentemente estivo, a binario unico con fabbricato di biglietteria e sala d'attesa.

Al km 12+064 era la successiva fermata di Piazza della Gorgona (denominata "Piazza Tito Menichetti" in epoca fascista).

Infine si giungeva nella stazione di Marina di Pisa, una della principali della linea, al km. 12+630 da Pisa. La stazione contava su tre binari passanti ed un tronchino per il magazzino merci.

Situazione del sito

Ubicazione (freccia verde)

Dopo Bocca d'Arno, la linea Ŕ tutta facilmente rintracciabile e, in buona parte, percorribile.

All'ingresso di Marina di Pisa, in via Foce sono rintracciabili le rotaie ed un segnale ad ala.

Delle fermate urbane non resta nulla, se non il piccolo fabbricato di Piazza delle Baleari, inglobato in un ristorante.

Le rotaie sono comunque visibile per quasi tutto il percorso fino alla stazione di Marina di Pisa, il cui fabbricato Ŕ proprietÓ privata e quindi visibile solo dall'esterno in Via Cagliaritana.


Visualizzazione ingrandita mappa (MARINA DI PISA)

Le immagini

Il percorso della linea in ingresso a Marina di Pisa, oggi pista ciclabile, con i resti di un segnale ad ala

Particolare del segnale ad ala

Rotaie emergono dall'asfalto nell'attraversamento di Via della Foce

Le rotaie nei pressi della rotonda di Via Francesco Barbolani, ove era ubicata la fermata "Operai", un semplice marciapiede che consentiva di raggiungere lo stabilimento industriale della Fiat

Rotaie superstiti a Marina di Pisa, nei pressi della fermata di Piazza delle Baleari

Rotaie superstiti nei pressi della fermata di Piazza Gorgona

La stazione di Marina di Pisa come si presenta oggi: sulla destra il magazzino merci

Particolare della facciata della stazione

La stazione all'epoca della costruzione: manca ancora il marciapiede tra il secondo ed il terzo binario

La stazione poco dopo l'inaugurazione nel 1934: si notano alcuni carri merci sul terzo binario

La stazione nella prima metÓ degli anni cinquanta

La stazione negli anni sessanta

Il treno corre nella pineta di Marina di Pisa, in una cartolina d'epoca

Pagina precedente

Per informazioni, segnalazioni e contatti: info@lestradeferrate.it

Pagina successiva